Calendario


7 dicembre, Prato, Quilombo, h 21

Tre lezioni di jazz

2 - Viaggio nel capolavoro: "Ellington canta Shakespeare: Such Sweet Thunder"

Come può il teatro di Shakespeare sposarsi con il jazz? E che carattere musicale hanno i loro personaggi? Queste domande hanno prodotto uno massimi capolavori del jazz, la suite sul “così dolce tuono” che Ellington e Strayhorn composero nel 1957 ispirandosi a opere, personaggi e forme dell’opera del Bardo. Un viaggio in colori e racconti musicalmente nuovi.


10 dicembre 2017, Roma, Auditorium Parco della Musica, sala Gianni Borgna, h 18

Lezioni di jazz

Ritratti di jazz: Bill Evans e la quieta rivoluzione del piano jazz.

Tutto il linguaggio del pianismo contemporaneo è imbevuto della lezione di Bill Evans. Ma il suo universo poetico, energico e lirico, va ben oltre gli aspetti più noti. Attraverso la biografia e l’analisi, scopriremo la ricchezza inaspettata della musica di Evans. 


14 dicembre, Prato, Quilombo, h 21

Tre lezioni di jazz

3Oltre i suoni: "All that Jazz: la musica afroamericana al cinema"

Il rapporto tra jazz e cinema è tra i più discussi e controversi, fonte di sorprese e frustrazioni. Ma è anche un ambito in cui troppo spesso ci si ferma ai soliti titoli più noti, ignorando un vasto mondo che tocca il cinema sperimentale, l’animazione e le cinematografie meno note.


15 dicembre, Radio Rai3, Wikiradio, h 14

Stefano Zenni racconta Fats Waller


16 dicembre 2017, Roma, Mississippi Jazz School, h 17

Lezioni di storia del jazz

Thelonious Monk


17 dicembre  2017, Roma, Auditorium Parco della Musica, sala Gianni Borgna, h 18

Lezioni di jazz

Guida all’ascolto: La big band: cos’è e come funziona

Inesistente nel repertorio classico, nata nell’ambito della musica leggera di inizio Novecento, la big band è diventata sinonimo di orchestra jazz, con la sua unica mescolano di scrittura e improvvisazione. In questa panoramica cerchiamo di comprenderne il suono, il linguaggio e l’evoluzione storica. 


14 gennaio 2018, Roma, Auditorium Parco della Musica, sala Gianni Borgna, h 18

Lezioni di jazz

Viaggio nel capolavoro: West End Blues di Louis Armstrong. Il jazz diventa adulto 

Affrontiamo nota per nota uno dei dischi più celebrati della storia del jazz, nel quale a 27 anni Louis Armstrong apriva al jazz nuove possibilità linguistiche ed espressive. Passo dopo passo ripercorriamo tutte le influenze, le fonti, i processi che hanno condotto a questa emozionante pietra miliare, fino alle successive interpretazioni.


20 gennaio 2018, Roma, Mississippi Jazz School, h 17

Lezioni di storia del jazz

Jazz in bianco e nero?


21 gennaio 2018, Roma, Auditorium Parco della Musica, sala Gianni Borgna, h 18

Lezioni di jazz

Ritratti di jazz: Dialogues with Super Ego. Incontro con Franco D’Andrea

Questa lezione è in forma di dialogo-intervista a Franco D’Andrea, protagonista di quarant’anni di jazz italiano ed europeo. Un’occasione per entrare nei dettagli della sua concezione musicale e stilistica, attraverso ascolti ed esempi strumentali.


24 gennaio, San Giovanni Valdarno, h 21

Valdarno Jazz

Jazz in bianco e nero. Le trappole del razzismo in musica


11 febbraio, Prato, Scuola di musica G. Verdi, h 11

Metastasio Jazz

L’incontro tra Bach e il jazz: Concorde del Modern jazz Quartet


15 febbraio, Prato, Ridotto del Teatro Politeama, h 19

Metastasio Jazz

Michele Corcella e Stefano Zenni: Introduzione alla musica di John Lewis


25 febbraio 2018, Roma, Auditorium Parco della Musica, sala Gianni Borgna, h 18

Lezioni di jazz

Guida all’ascolto: La rivincita del trombone

Strumento che nella musica classica è sempre rimasto un po’ ai margini, il trombone ha trovato nel jazz un posto centrale, grazie a solisti e virtuosi che hanno esplorato gli aspetti più impensati di questo strumento sorprendentemente versatile, che va dalla carezza vellutata all’urlo animalesco.


11 marzo 2018, Roma, Auditorium Parco della Musica, sala Gianni Borgna, h 18

Lezioni di jazz

Ritratti di jazz: Un profeta. La breve parabola di Eric Dolphy

Scomparso a soli 34 anni, presto dimenticato, Eric Dolphy è tornato da pochi anni ad essere una figura centrale. Da solista “minore" è ora assurto all’olimpo dei grandi del jazz, in virtù della sua eccezionale originalità e versatilità (polistrumentista, in bilico tra classica e jazz) che feconda tanto jazz contemporaneo.


25 marzo 2018, Roma, Auditorium Parco della Musica, sala Gianni Borgna, h 18

Lezioni di jazz

Oltre la musica: L'attimo fuggente. Storia e paradossi del disco di jazz

La grande diffusione del jazz è strettamente connessa alla diffusione della registrazione fonografica, che ne ha influenzato non solo la conoscenza, ma perfino forme e contenuti. Questa lezione racconta come la tecnologia e l’economia del mercato discografico hanno modellato il linguaggio della musica.


10 aprile, Fiesso d’artico (Pd), Biblioteca comunale, h 21

Jazz No Stop

1966-68: quando il jazz incontrò il rock


15 aprile 2018, Roma, Auditorium Parco della Musica, sala Gianni Borgna, h 18

Lezioni di jazz

Ritratti di jazz: Art Tatum, il mago del pianoforte

Alla domanda, magari giocosa, su “chi è il più grande pianista di jazz?” la risposta invariabilmente sarà: “Art Tatum”. Cerchiamo di capire perché, entrando tra le pieghe dello stile di questo musicista solitario e controverso.


13 maggio 2018, Roma, Auditorium Parco della Musica, sala Gianni Borgna, h 18

Lezioni di jazz

Viaggio nel capolavoro: Fables of Faubus di Charles Mingus

Nato come oltraggiosa presa in giro del governatore razzista dell’Arkansas, Fables of Faubus tra censure e nuove versioni è diventato il terreno di elaborazione di alcune delle idee più geniali di Charles Mingus, vero e proprio campo di battaglia creativo tra improvvisazione e composizione.



© Stefano Zenni 2016