Calendario


11 settembre, Firenze, Villa Bardini, h 20:15

Firenze Jazz Festival

La carne e l'anima. Conversazione sulla spiritualità di John Coltrane

La musica di John Coltrane è ispirata a principi di spiritualità, non legati a specifiche confessioni, ma suggeriti da religioni diverse. Al tempo stesso, la musica sprigiona una potente energia fisica, corporea. Questa contraddizione solo apparente, ed è una delle eredità più feconde dell’arte del sassofonista.

https://firenzejazzfestival.it


15 settembre, Bologna, Piazza Verdi, h 21

Mettiamoci in ascolto - Lezioni di musica

Polifonie paleolitiche. Alle scoperta delle origini della musica

Quando è nata la musica? E’ possibile immaginare cosa cantava o suonava homo sapiens decine di migliaia di anni? E come facciamo a saperlo? Esistono ancora tracce di queste musiche? In questo incontro proveremo a dare un risposta a queste domande affascinanti, con immagini, ascolti e filmati.

https://www.bolognaestate.it/stefano-zenni


18 settembre, Pordenone, Pordenonelegge, Auditorium PAFF!, h18:30

Mingus: la vita, le battaglie, la musica

Con Flavio Massarutto e Squaz, che presentano il loro libro a fumetti Mingus

https://www.pordenonelegge.it/festival/edizione-2021/eventi/2709-Mingus:-la-vita,-le-battaglie,-la-musica


30 settembre, Fermo, Conservatorio G.B. Pergolesi

Convegno “Istinto consapevole/Consapevolezza istintiva"

h15:30: Strategie retoriche e formali negli assoli di John Coltrane


5 ottobre, Fiesso d’Artico (Pd), Blibioteca, Jazz No Stop, h 21

Metterci l’anima. La tradizione inventata del soul jazz

Emerso intorno alla metà degli anni Cinquanta, il soul jazz di Horace Silver, Art Blakey, Bobby Timmons, Cannonball Adderley, si affermò come uno stile che si riallacciava alle radici folk della musica afroamericana, diventando la bandiera di un nuovo orgoglio nero. Ad uno sguardo ravvicinato questa m musica, che ha prodotto indimenticabili capolavori, mostra però una storia e caratteristiche più complesse e problematiche.


7 ottobre, Firenze, Circolo ricreativo G. Pescetti, h 21

Body and Soul: tre incontri sulla musica

Suoni dal profondo. Alle scoperta delle origini della musica

Quando è nata la musica? E’ possibile immaginare cosa cantava o suonava homo sapiens decine di migliaia di anni? E come facciamo a saperlo? Esistono ancora tracce di queste musiche? In questo incontro proveremo a dare un risposta a queste domande affascinanti, con immagini, ascolti e filmati.


9 ottobre, Roma, Casa del jazz

Convegno di musicologia americana

Relazione: Plasmare la forma. Temi d’inganno e ritornelli variabili nella musica di John Coltrane.


13 ottobre, Bologna, Cantina Bentivoglio, h 21:15

Il bebop e l'improvvisazione


14 ottobre, Firenze, Circolo ricreativo G. Pescetti, h 21

Body and Soul: tre incontri sulla musica

La danza e la musica: perché ci muoviamo con swing

Il jazz fa ballare, battere i piedi, oscillare i corpi. Quando il ritmo funziona, siamo eccitati e rilassati e proviamo un piacere speciale. Ma lo swing solleva molte domande: come funziona esattamente? Ha origine in altre culture e musiche? Non solo: esistono vari tipi e stili di swing e i gruppi si accorano anche su sensibilità corporee comuni o contrastanti. Ecco un viaggio rilassato tra stili musicali, psicologia della percezione e neuroscienze.


15 ottobre, Anzola dell’Emilia, Biblioteca multimediale, h 21

Blues on Bach: quando il jazz incontra la classica


16 ottobre, Piacenza, Conservatorio G. Nicolini, h18

Non solo free. Da Miles a Ornette, il jazz cambia forma.

Si dice free jazz e si pensa ad un caos arbitrario. Invece il jazz si è conquistato certe libertà formali, ormai storicizzate, seguendo strade diverse e affascinanti, aperte da Davis, Mingus, Coleman, Taylor, Coltrane. Impariamo a riconoscere una nuova forma lì dove quella vecchia sembra essersi dissolta.


21 ottobre, Firenze, Circolo ricreativo G. Pescetti, h 21

Body and Soul: tre incontri sulla musica

Jazz e cinema. La leggenda del trombettista bianco

Il cinema ha raramente rappresentato il jazz in modo veritiero. In particolare il trombettista bianco bello, talentuoso e maledetto segna un cliché che dalla letteratura è dilagato nel cinema di finzione e fin nel documentario. Un viaggio tra esempi da vari film e varie epoche, da Hollywood al cinema italiano.


13 novembre 2021, Forlì, luogo da definire, h17

Ritratti di jazz: Alla ricerca del suono: la parabola di Keith Jarrett

Da giovane talento a sperimentatore, da icona del pianoforte a divo ascetico, Keith Jarrett ha attraversato quarant’anni di carriera entusiasmando e facendo discutere. E’ tempo di riscoprire - al di là delle celebrazioni - la varia, fervida irrequietezza di un virtuoso che ha attraversato i territori musicali più diversi.




© Stefano Zenni 2016